ELEMENTO ACQUA: I RENI VISIONE OLISTICA

I Reni sono organi doppi e, come tutto quello che è doppio, essi rappresentano il sociale dentro. Sociale come il rapporto tra il dentro ed il fuori, tra noi e gli altri. I Reni soffrono del giudizio degli altri, ma soprattutto del giudizio che abbiamo di noi stessi. Giudizio, paura di non essere accettati, possiamo nascondere tutto a tutti, ma non ai nostri Reni. Prendono sede nelle gambe, dove troviamo la figura di nostro padre. Le gambe ci portano avanti nel futuro, con le cosce restiamo legati al nostro passato, con le ginocchia viviamo il presente e con le caviglie guardiamo il futuro. Nostro padre è la figura che illumina la nostra anima, quella figura che se c’è, ci dà la sicurezza di potercela comunque fare. Con la sua umiltà ci dona la possibilità di crescere nelle nostre sicurezze. Se nella Milza c’è nostra madre, nei Reni prende forma la figura di nostro padre: la lampadina di energia che illuminerà la strada della  nostra vita. Dove c’è la luce, c’è calore e sicurezza. Nel buio ci sono le ombre che ci fanno chiudere nelle nostre paure, ci tolgono la fede in noi stessi. Tutto questo ci porterà al giudizio e a vivere nel giudizio facendo perdere significato e sapore alla nostra vita!

Comments are closed.